Vikings

4×15 All His Angels

Il destino di Ragnar si compie al cospetto di Re Aelle, sotto gli occhi di Re Ecbert. Ivar torna a casa, per scoprire il destino toccato alla madre Aslaug.

Chi, come chi vi sta scrivendo, è andato a cercare quanto Vikings sia accurato a livello storico, si è forse spoilerato la sorte dei personaggi che popolano questa bellissima serie tv. Nonostante ciò, il racconto che si perde tra mito e leggenda è così affascinante che si continua comunque nella visione, dimenticandosi che prima o poi il peggio doveva succedere, e che un episodio come All His Angels sarebbe arrivato per scatenare il volere degli dèi.

Proprio come vuole la leggenda, Re Aelle getta Ragnar Lothbrok in una fossa piena di serpenti, uccidendolo. Dopo l’incredibile e sorprendente dipartita di Aslaug nello scorso episodio, restiamo a bocca aperta negli ultimi istanti di vita di Ragnar, mentre i serpenti lo mordono ripetutamente, avvelenandolo. Era stato annunciato nelle scorse puntate dallo stesso Ragnar che sarebbe morto, ma intimamente aspettavamo qualche colpo di scena, perché ci sembra incredibile che dal prossimo episodio di Vikings non vedremo più il bravissimo Travis Fimmel, vera anima di tutta la serie.

vikings 4x15 all his angels 3

Eppure, durante il trasporto del prigioniero, non c’è nessun salvataggio. Nessuno viene in soccorso del terrore venuto dal mare. Il dialogo con il cocchiere cieco, quasi un auriga verso l’inferno, che traghetta il condannato al patibolo, ci immerge nello stato di demenza che ormai pervade Ragnar, un delirio mistico che lo porta a parlare con il Seer, l’indovino di Kattegat, anch’egli cieco. Ragnar viene quindi consegnato a Re Aelle, che quasi non ci crede, di potersi vendicare sadicamente dell’invasore vichingo. La lenta tortura ad opera dei soldati britannici, le percosse, i tagli che lo stesso re incide sulla fronte di Ragnar, un segno della croce che marchia il peccatore: scene così crude che fanno venir voglia di distogliere lo sguardo dallo schermo.

Ci sono diversi aspetti da analizzare di questo episodio, senza farsi distrarre troppo dalla morte di Ragnar. In primo piano, se Re Ecbert considera Ragnar un amico (o qualcosa del genere), e ne loda il sacrificio fino a seguirlo sotto mentite spoglie al momento dell’esecuzione, Ragnar è di tutt’altro avviso. Ad Ivar viene espressamente detto di raccontare che il responsabile della sua morte è proprio Re Ecbert, in quello che diventa quindi la condanna di tutto il popolo dei britannici.

Altro spunto molto interessante è lo strano rapporto di amicizia tra Ivar e Alfred, il figlio di Athelstan e Judith: senza parlare, ma giocando a scacchi, i ragazzi sembrano in qualche modo creare una sorta di legame. I libri di storia, quella vera, ci dicono già che i due avranno ruoli cruciali per i rispettivi popoli, e Vikings sembra adesso obbligata a prendere la strada della saga leggendaria, slegandosi dall’ingombrante figura di Ragnar, per dare più spazio ai nuovi arrivati, oltre che agli altri importantissimi personaggi: Lagertha, Rollo, Bjorn, Floki, gli altri figli di Ragnar… e chissà quali altri a venire.

Forse Vikings si concentrerà sulla vendetta che adesso occupa il cuore di Ivar, verso gli assassini del padre e verso Lagertha, che ha ucciso Aslaug. C’è anche il viaggio di Rollo e Bjorn alla scoperta del Mediterraneo, e chissà quali altre avventure: il mare è aperto. Questa puntata chiude un capitolo di Vikings, e ci lascia in attesa di sapere come evolverà adesso tutta la serie: grazie al flashback della vita di Ragnar possiamo ricordare quanto sia visivamente cambiato Travis Fimmel, nella sua trasformazione e totale immedesimazione in Ragnar Lothbrok, e quanto si sia evoluta tutta la serie, dalle scenografie, ai costumi, alle acconciature, agli attori stessi: un applauso e una lacrima, nella speranza di continuare a sognare anche senza il nostro Re. La puntata è una folgorante agonia verso l’ignoto, che si merita però 5 porcamiseria su 5.

5

 

Vota l'episodio!

Sei d'accordo con noi o avresti dato un voto diverso? Dai i tuoi porcamiseria all'episodio e dicci che ne pensi nei commenti!

1 Porcamiseria2 Porcamiseria3 Porcamiseria4 Porcamiseria5 Porcamiseria
Hanno votato questo episodio 30 lettori, con una media di 4,77 porcamiseria su 5.
Loading...

 

L'Autore

Enrico Siringo

Sedicente blogger fin dal 2007, se la sua vita fosse una serie TV si intitolerebbe "The Procrastinator". Arrivo sempre tardi con le serie, e sono il classico binge-watcher che per recuperarle aspetta una bella influenza per spararsi dieci ore non stop davanti allo schermo. Keep calm & Drakarys.