Grey's Anatomy15×03 Gut Feeling

Un episodio scorrevole che punta molto sull’irrisolto e sulla suspance, ma nulla di più. Tra chi si prende una pausa, chi desidera un partner e una vecchia coppia che si ritrova, Karev cerca di affrontare al meglio il suo primo giorno da Capo, ma non saranno tutte rose e fiori.

Dopo una season première leggera e divertente, Grey’s Anatomy continua sullo stesso percorso e “Gut Feeling” racconta le vicende dei medici del Seattle Grey senza chiamare in causa sciagure o calamità, bensì giocando con svariati elementi di suspance. In primo luogo la scomparsa improvvisa di Jackson e l’attesa di Teddy, che prima o poi tornerà, lo sappiamo tutti. Non vediamo infatti l’ora che quest’ultima ritorni a scompigliare le carte in tavole portando un po’ di drama, e sebbene nella scorsa puntata non sia apparsa in tutto il suo splendore, siamo fiduciosi che la Altman possa fare di meglio. Nel mentre, ci godiamo il piacevole ritorno degli Omelia, che ancora una volta hanno i giorni contati.

Grey’s Anatomy gioca con elementi di suspance cercando di invogliare lo spettatore a seguire la serie, e in parte ci riesce.

Riguardo a Jackson invece non si può far altro che chiedersi: che direzione prenderà il personaggio? Dopotutto, la storia della sua quasi morte non è stata presa sul serio da nessuno, se non da lui stesso, e la sua scomparsa ha spiazzato noi tanto quanto Maggie. La sua assenza è sopportabile, certo, a patto però di essere giustificata in seguito da una storyline plausibile. E’ la fidanzata chiaramente colei che affronta peggio la partenza dell’amato, che non ha nemmeno trovato il coraggio di parlarle (Jackson tutto bene?). Tra le provocazioni gratuite a Owen e il tentativo di accoppiare Amelia con qualsiasi medico piacente dell’ospedale, il personaggio di Maggie, già di per se non amato da gran parte del pubblico, viene ridicolizzato ulteriormente.

Tra una love story e l’altra, è anche il primo giorno del Capo (ad Interim) Alex Karev. Prevedibilmente non sono tutte rose e fiori come Alex sognava, infatti i grattacapi sono ben presenti sin dall’inizio, ma tra un morto e un budget speso troppo in fretta, Karev riesce a farsi rispettare. Burbero e schietto, Alex trova il suo modo di essere Capo e, contro ogni previsione, non appare troppo fuori luogo. Certo bisognerà abituarsi, ma intanto con Link – l’Ortho-God, che nasconde altre piacevoli qualità oltre il fisico scolpito – e Richard ha fatto un ottimo lavoro. In tutto ciò, finalmente anche Webber, trascurato durante i primi due episodi, è rientrato in campo sfoderando la saggezza e l’abilità di cui solo un Capo è dotato – sì, perché per tutti è e rimarrà il Capo Webber.

Strano a dirsi, ma la parte più comedy di Grey’s Anatomy è affidata a Meredith Grey, che in questo momento si trova alla ricerca (quasi) disperata di un partner. Essere sposata con il suo lavoro non le basta più ormai e così si affida a Cece, una matchmaker nonché sua paziente, che avrà l’arduo compito di trovare un compagno alla dottoressa. Una ventata di leggerezza che pone le basi per una storyline avvincente, seppur poco impegnativa per ora, ma capace di incuriosire gli spettatori. Dunque la domanda rimane quella della scorsa settimana: di chi si innamorerà Meredith in questa “stagione dell’amore”?

Grey’s Anatomy cerca di creare suspance, e in parte ci riesce. Funzionano bene le storyline più leggere e divertenti, come la ricerca di un partner da parte di Meredith o l’entrata in scena dell’Ortho-God, mentre faticano a trovare la giusta profondità le vicende più impegnative, come la gravidanza di Teddy o la scomparsa di Jackson. Si spera nei prossimi episodi di vedere un miglioramento di qualità su questo fronte, evitando di svalutare ulteriormente alcuni buoni personaggi.

  • 6.5/10
    Storia - 6.5/10
  • 6.5/10
    Tecnica - 6.5/10
  • 5/10
    Emozione - 5/10
6/10

Summary

Un episodio sufficiente, capace anche di incuriosire, ma non di emozionare. Buone le storyline leggere, mentre faticano a decollare le vicende più impegnative.

Porcamiseria

6

Un episodio sufficiente, capace anche di incuriosire, ma non di emozionare. Buone le storyline leggere, mentre faticano a decollare le vicende più impegnative.

Storia 6.5 Tecnica 6.5 Emozione 5
Scopri di più sui Porcamiseria

Ti è piaciuto l'episodio?

like
3
Mi è piaciuto
love
0
Tutto!
haha
0
Divertente
wow
0
Porcamiseria!
sad
2
Meh...
angry
0
Che schifo

Altro su Grey's Anatomy

Grey's Anatomy

15×04 Momma Knows Best

Un episodio leggero e in linea con i precedenti, sebbene incompleto. Prima parte di un crossover con Station 19, l’altra serie firmata Shondaland. Mentre qualche pompiere fa capolino tra le corsie del Seattle Grey, senza però interferire più di tanto, Meredith va ad un appuntamento al buio.

Grey's Anatomy

15×01 With a Wonder And a Wild Desire – 15×02 Broken Together

Grey's Anatomy ritorna per la 15esima stagione con un doppio episodio, rendendo ancora una volta Shonda regina del giovedì sera americano. Un season premiére leggero, senza infamia e senza lode, che ci regala qualche risata e che vede l'ingresso nel regular cast di personaggi più o meno conosciuti.

Grey's Anatomy | News

Grey’s Anatomy 15: da giovedì 27 Settembre!

Finalmente una data: da giovedì 27 settembre ritorna Grey's Anatomy. Possiamo dirlo di nuovo, #TGIT.