Castle Rock1×10 Romans

Gli eventi di Castle Rock giungono alla loro naturale(?) conclusione. Tutto deve finire dove è iniziato, in quella foresta piena di mistero e affacciata su altre realtà.

La storia di Henry Deaver si chiude, assurdamente, con questo episodio di Castle Rock. Romans ha poco da raccontare in termini di fatti, ma dà un ultimo sguardo alla strana vicenda del varco tra due mondi e delle sue conseguenze. Non sapremo mai se la creatura che si è insediata nel mondo del nostro Henry sia realmente cattiva o se sia tutto un effetto dello schisma, ma la forzata ambiguità degli autori nel giocare sui due fronti – The Kid che vuole tornare a casa ma combina casini versus The Kid intrinsecamente cattivo – ha finito per confondere e innervosire.

Nel minuto finale vediamo un sorriso inquietante sulla bocca di quello che alla fine sembrerebbe essere un demone, ma allora perché far vedere tutto il flashback con il suo viaggio da persona normale attraverso il varco? Sono due condizioni che possono coesistere e avere una spiegazione coerente, ma lo sforzo da parte nostra per far quadrare il tutto è sicuramente maggiore dello sforzo profuso dagli sceneggiatori per lo stesso scopo.

Il cliché del salto temporale è l’ultima delusione, perché azzera alcuni potenziali avvenimenti che sarebbe stato interessante esplorare: in primis la scomparsa offscreen di Ruth – con tutti i pezzi degli scacchi miracolosamente ritrovati! – il viaggio di Molly e il percorso dallo scontro tra i due Deaver nella foresta all’imprigionamento. Con una caccia all’uomo in corso e un varco tra due mondi pronto all’apertura, viene tutto tagliato bruscamente, lasciando nuovamente noi a riempire i buchi.

Dal punto di vista dell’azione i poteri della creatura sono al loro massimo, in una scena cruenta che dà una botta di vita ad un season finale non all’altezza. La morte della custode di Shawshank lascia sbigottiti nell’esecuzione, ma rientra nel novero degli eventi inspiegabili se non collegata agli strani poteri del Deaver dall’altra dimensione. A consolazione, si apprezza soprattutto in questo episodio l’abilità di creare tensione grazie a queste due sequenze, includendoci anche la rivelazione della morte di Matthew Deaver per mano del piccolo Henry; la rimozione dei traumi fa brutti scherzi, complice il viaggio nell’altra dimensione.

Castle Rock chiude questo ciclo narrativo lasciando a bocca asciutta gli spettatori, con dei buchi di trama che spetta a noi riempire. L’aspetto filosofico della storia, ossia l’incapacità di scovare il male e l’inevitabilità del destino nel propinarci una realtà sulla quale abbiamo un limitatissimo controllo, centra in qualche modo il bersaglio; ci sarebbe soltanto piaciuta di più una conclusione con meno storyline lasciate appese.

(Ci lascia col sorriso il futuro di Jackie Torrance e il suo romanzo, Overlooked, in un brevissimo segmento durante i titoli di coda. Speriamo che possa tornare in situazioni di maggiore rilievo nella prossima stagione, perché Castle Rock ha bisogno di un personaggio come la giovane Torrance)

Porcamiseria
  • 4/10
    Storia - 4/10
  • 7/10
    Tecnica - 7/10
  • 6/10
    Emozione - 6/10
5.7/10

In breve

Dopo tanti sviluppi interessanti e possibili congetture sulla sua conclusione, Castle Rock ci lascia con l’amaro in bocca, rimanendo sul vago e lasciando allo spettatore il compito di riempire buchi di trama e salti temporali.

Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Porcamiseria

5.7

Dopo tanti sviluppi interessanti e possibili congetture sulla sua conclusione, Castle Rock ci lascia con l'amaro in bocca, rimanendo sul vago e lasciando allo spettatore il compito di riempire buchi di trama e salti temporali.

Storia 4 Tecnica 7 Emozione 6
Scopri di più sui Porcamiseria

Ti è piaciuto l'episodio?

like
0
Mi è piaciuto
love
0
Tutto!
haha
0
Divertente
wow
0
Porcamiseria!
sad
0
Meh...
angry
0
Che schifo

Altro su Castle Rock

Castle Rock

4×07 The Queen – 4×08 Past Perfect – 4×09 Henry Deaver

In tre episodi Castle Rock affronta prepotentemente sia la condizione di Ruth Deaver che l'impianto mitologico della serie. Tutto è fatto in perfetto stile Stephen King, con l'intervento di personaggi bizzarri che monopolizzano brevemente l'attenzione, indirizzando nel contempo le scelte dei personaggi principali

Castle Rock

1×04 The Box – 1×05 Harvest – 1×06 Filter

Il ruolo del ragazzo imprigionato si fa sempre più sospetto, mentre Henry Deaver fa i conti col passato in modi non convenzionali. Ruth, prigioniera della demenza, mostra interessanti sprazzi di lucidità, mentre è sempre più chiaro che in Castle Rock il concetto di tempo come lo conosciamo ha alcuni risvolti piuttosto particolari.

Castle Rock

Castle Rock 1×01-03: l’Inferno è nel Maine

Castle Rock non è una cittadina come le altre, e quando Henry Deaver sarà costretto a tornarci a causa di circostanze misteriose capirete che la cittadina ha più segreti che persone normali.